E’ davvero possibile immaginare un futuro senza l’orso? Gli orsi sono ancora troppo pochi e il loro futuro è anche nelle nostre mani Contribuisci a preservare la storia più antica delle nostre montagne Ciascuno di noi, ogni giorno, può fare la differenza

L’elenco di azioni promosse in questa pagina non ha la pretesa di essere definitivo, tantomeno vuole essere letto come una lista di imperativi categorici. Si tratta piuttosto di semplici consigli sviluppati sulla base delle esperienze e degli incontri vissuti da noi stessi attraverso un percorso personale e professionale, con appassionati di montagna e fauna, ricercatori, fotografi, guide naturalistiche, oppure su suggerimento dei nostri compagni di viaggio o di varie fonti di ispirazione.

Si tratta di azioni piccole, ma concrete, per contribuire individualmente alla conservazione dell’orso e del suo ambiente, ma anche per sviluppare una coscienza comune su queste tematiche.

Quando abbiamo iniziato a definire questo progetto, una persona ci ammonì: “Se non riuscite a spiegare perché proteggere l’orso a chi vi è vicino, non potrete convincere nessun altro.” Col tempo, abbiamo compreso che molto dipende dal tipo di relazioni che instauriamo con gli altri e con la natura. Solo interagendo nel modo giusto, ovvero con empatia, che si tratti di persone o altri animali, possiamo fare la differenza.

Proteggere la Natura da tutte le minacce che incombono, può sembrare un compito così arduo da far sentire impotenti, distanti e deresponsabilizzati. E se una piccola azione quotidiana potesse fare la differenza? L’ecologia dell’orso ci insegna che siamo tutti interconnessi: da un singolo filo d'erba o una formica a creature più grandi, compresi noi stessi, e all’ambiente in cui tutti viviamo. Ma l’orso ci insegna anche che cambiare fa parte del vivere. E se provassimo a cambiare alcune delle nostre abitudini? Vivere fianco a fianco con i grandi carnivori può essere considerato un privilegio, ma comporta anche molte responsabilità e talvolta dei conflitti con le attività umane. E se ridurre i conflitti fosse soltanto una parte del vivere insieme e portasse a qualcosa di molto più grande? Le legislazioni, i governi e le istituzioni non sono sufficienti da soli a tutelare le connessioni che ci legano alla natura senza l’impegno di ogni cittadino. E se fossimo noi la soluzione a molti dei problemi?

Unisciti a noi nel diffondere consapevolezza e sensibilità e compiere piccoli, ma importanti gesti per l’orso. Perché ciò che fa bene a questi animali, fa bene anche a noi.

Poter osservare oggi l’orso in Appennino è segno che gli sforzi di protezione hanno avuto successo e che proseguono nella giusta direzione. Però c’è ancora molto da fare. I problemi e le minacce sono tanti ma non mancano le opportunità né le persone per risolverli. Ci sono le basi per fare crescere una grande comunità “a prova di natura”, cioè consapevole che vivere “secondo natura” sia il modo migliore di perpetuare la vita sul nostro Pianeta. Ma dobbiamo farlo ora, non c’è più tempo per rimandare questo impegno. Noi tutti abbiamo oggi la straordinaria opportunità di contribuire a preservare la natura, ognuno con il proprio ruolo e responsabilità.

Cosa puoi fare ogni giorno?

Grazie per esserti interessato agli orsi e per voler fare la tua parte perché essi continuino a vivere nei loro territori, ora che abbiamo capito quanto importante è anche per la nostra di vita. Ricorda che l’ecosistema Terra è uno e quindi quello che vale per l’orso vale anche per tutte le altre specie, il loro ambiente e per noi.

Riconnettiti con la natura

Trascorrere del tempo all’aria aperta è il modo migliore per ritrovare un senso di appartenenza al mondo naturale. Ciò può anche migliorare le nostre capacità cognitive, comunicative, sociali oltre che offrire benefici da un punto di vista fisico.

Dedica almeno un giorno alla settimana per camminare in natura da solo o con chi ti è vicino: puoi farlo anche in un parco vicino casa, in un ambiente naturale o in un’area protetta poco lontana.

Che tu viva in città o in campagna, dedica del tempo a osservare la natura intorno a te, anche sul davanzale della finestra.

Vivi la natura con empatia

Prendersi cura dei propri vicini, anche non umani, è il primo passo per stringere rapporti con il mondo attorno a te. Rispettali come vorresti fossi rispettato tu.

Se vedi un orso o altro animale che attraversa o percorre una strada, non avvicinarti né inseguirlo, ma lascia che si allontani.

Se hai la fortuna di osservare un orso in natura, rimani a distanza. Se puoi, torna sui tuoi passi per non disturbarlo oppure aspetta che si allontani

Gli animali non hanno il senso della proprietà, ma come noi amano la propria privacy e tranquillità. Quando ti trovi in natura resta sui sentieri. Se sei in un’area protetta attieniti ai regolamenti vigenti.

Anche se ti sembrano affamati, gli animali non hanno bisogno del tuo aiuto. Non lasciare cibo o rifiuti in giro per nessun motivo.

Asseconda la tua curiosità

Il futuro dell’orso e del nostro pianeta è nelle mani delle persone curiose. Farsi domande è anche l’unico modo per trovare risposte e capire come agire.

Rifletti sull’impatto di una tua azione sull’orso e sull’ambiente, a casa come in montagna.

Leggi fino in fondo le nostre storie e segui i link di approfondimento.

Iscriviti alla nostra newsletter e contattaci per domande e curiosità.

Vai oltre la notizia

La conservazione non ha bisogno di sensazionalismi e polarizzazioni, ma di emozioni, razionalità, fatti e soluzioni.

Approfondisci prima di condividere, molte notizie sui grandi carnivori sono artatamente modificate per fare notizia, se non addirittura inventate.

Segnala una notizia falsa per promuovere una maggiore consapevolezza negli altri.

Non condividere video di persone che inseguono o si avvicinano ad un orso o un altro animale per riprenderlo. Domandati che cosa sta provando l’animale. Non rendere virali comportamenti illeciti.

Condividi le tue emozioni

Si protegge ciò che si ama, si ama ciò che si conosce. Maggiore è il numero di persone consapevoli della storia dell’orso e maggiore sarà la possibilità di conservarlo assieme a tutte le altre meraviglie del nostro Pianeta.

Parla e fai parlare dell’orso a chi ti è vicino. Condividi le storie che più ti hanno appassionato.

Sfrutta ogni occasione per condividere il tuo amore per l’orso e la Natura.

Collabora e partecipa

Ognuno di noi può fare la differenza, ma lavorare insieme è più efficace

Collabora con organizzazioni no profit che si occupano di azioni pratiche per la conservazione della natura. Chiedi sempre di essere aggiornato sull’efficacia delle iniziative a cui partecipi.

Collabora con le Aree protette che cercano volontari per attività di conservazione e ricerca.

Metti in campo tutte le azioni per ridurre i possibili conflitti tra la fauna e le tue attività all’interno della tua proprietà. Per informazioni contatta sempre l’area protetta in cui vivi o più vicina. In alternativa segui le pratiche di protezionebestiame.it e bearsmart.com

Fai sentire la tua voce

Ognuno di noi può avere il potere di diffondere messaggi positivi e proattivi per la natura.

Manifestazioni e petizioni sono un ottimo modo per aumentare la visibilità dei dibattiti ambientali. Partecipa e organizza in maniera pacifica e rispettosa. Se vuoi conoscere esempi di piattaforme di petizioni via su change.org o su actionnetwork.org

I social media, se gestiti con consapevolezza, sono un ottimo modo per portare le istanze della conservazione ai tuoi referenti politici. Prendi ispirazione da wilderness.org.

Vota politici e amministratori locali che hanno a cuore la conservazione della natura.

Diffondi esempi positivi e proattivi per la conservazione. Per iniziare a trovare storie di successo di coesistenza visita coexistence.life/blogs/

Non chiudere gli occhi

Non ci sono mai abbastanza occhi per controllare un’area naturale. Fai la tua parte, è anche il tuo territorio.

Non attirare l’attenzione sulla presenza di un orso, soprattutto lungo una strada o in un centro abitato. Segnala però l’animale alle autorità di competenza.

Informa le autorità su qualsiasi azioni illegale contro gli animali o l’ambiente.

Rallenta e scopri

Gli orsi e le persone attraversano o percorrono le strade per le stesse esigenze. Ogni anno nel mondo, milioni di orsi e altri animali rimangono feriti e uccisi. Impegniamoci a ridurre i rischi.

Guida piano. In situazioni di emergenza la distanza di arresto a 70 km orari è di circa 30 metri. Soprattutto se stai attraversando delle aree protette, guida a minore velocità, anche al di sotto dei limiti di legge. Rallentando, potrai anche godere maggiormente del paesaggio.

Riduci la tua impronta

Siamo oltre sette miliardi e molti studi indicano che i nostri consumi e i nostri rifiuti vanno ben oltre il necessario e il sostenibile, impoverendo e rendendo sempre più fragile il nostro pianeta. A casa, come al lavoro o in vacanza, tutto dipende dalle nostre scelte di tutti i giorni.

Possiamo ridurre il nostro impatto sull’ambiente con piccole azioni quotidiane. Per prendere inspirazione visita janegoodall.it

Misura il tuo impatto sull’ambiente su carbonfootprint.com

BACK
error: Content is protected !!